Il progetto "parrocchia comunione di comunità"

Per rinnovare la parrocchia non bastano da soli i principi teologici, né gli orientamenti magisteriali, né le ricerche pastorali aggiornate.
Occorrono anche progetti pastorali capaci di rievangelizzare di fatto il popolo di Dio presente nei territori delle p
arrocchie.
Qui di seguito presentiamo il progetto
"parrocchia comunione di comunità".
Si tratta ovviamente di "un" progetto, non "del" progetto. Di un progetto che ha lo scopo di trasformare e porre la
parrocchia in stato permanente di missione nel territorio attraverso la realizzazione delle comunità ecclesiali di base (CEB) e con l'apporto determinante dei laici debitamente preparati ad hoc dal parroco locale.

Il progetto mette la parrocchia in stato permanente di missione, passando da una pastorale di conservazione ad una pastorale di missione; da una pastorale solo cultuale e sacramentale ad una pastorale integrale, aperta anche al culturale e al sociale
Le sue radici affondano nell’ecclesiologia totale del Concilio Vaticano II che descrive la Chiesa:

  • tutta intera comunionale
  • tutta intera ministeriale
  • tutta intera missionaria.

Le note che lo contraddistinguono sono:

  • le piccole comunità,
  • la valorizzazione del laicato,
  • il decentramento sul territorio,
  • l’accoglienza di tutte le aggregazioni ecclesiali all’interno di una armonica pastorale d’insieme.

Mons. Antonio Fallico ne è l’ideatore e l’animatore. La “Missione Chiesa-Mondo” lo strumento a servizio della sua promozione.