Estate 2008


Equipe Nell' estate 2008, dal 13 giugno al 7 luglio, un'equipe dell'Istituto Missione Chiesa-Mondo, costituita da Don Angelo Mangano e da una coppia di coniugi di Misterbianco (CT), Salvatore ed Enza Maugeri, animatori CEB, ha condiviso l'esperienza missionaria di don Gabriele Marchesi, passando tre settimane nella sua parrocchia San Pedro e N. S. do Rosario in Brasile.

Al loro rientro in Italia don Gabriele ha voluto registrare un messaggio per tutti coloro che lo stanno seguendo a distanza, per informarli dello sviluppo dei diversi progetti e ringraziare per gli aiuti ricevuti.

«Carissimi, dirvi grazie è troppo poco...
… gli amici che sono venuti a trovarmi - don Angelo, Enza e Salvatore - hanno fatto l'esperienza che il mondo è molto grande e molto grande è anche la chiesa.
Chiesa-Mondo è una realtà che supera di molto la nostra capacità di vedere e di immaginare.
Ogni volta ci stimola a fare in modo che anche il nostro cuore possa crescere insieme alla fedeltà di Gesù Cristo alle esigenze del mondo.  È questo che voi avete sperimentato con la vostra presenza qui in mezzo a noi, presenza che è stata estremamente preziosa e importante perché è il segno di una solidarietà che non termina è il simbolo di una fraternità che costruisce il regno di Dio e che rafforza l'opera di tutti noi. Anche le offerte che voi avete mandato sono degli aiuti preziosi. I nostri amici hanno visto quale sia la povertà e quante siano le esigenze che noi abbiamo.
Vorrei elencarvele per farvi tutti partecipi.

IvanIl giovane IVAN …
… lo studente che state sostenendo negli studi.
Finalmente don Angelo, Enza e Salvatore lo hanno conosciuto, hanno potuto parlare con lui, hanno potuto constatare la sua sincerità, il suo impegno, la sua buona volontà.
Parte dell'offerta che voi avete mandato andrà a lui perché egli possa continuare per un altro anno i suoi studi in  giurisprudenza.
Abbiamo pensato di aggiungere ai 650 reais al mese (circa 250 euro) di cui lui ha bisogno per l'iscrizione, altri 100 reais (circa 37 euro) per aiutarlo a comprare i libri.
Ivan infatti sta studiando e sta lavorando per poter comprare i libri e tutto ciò che gli è necessario, ma il lavoro raddoppia il suo sforzo.
Quindi questo ulteriore aiuto per lui sarà estremamente prezioso.

chiesa_lavoriLa nostra Chiesa
Un altro progetto a cui stiamo lavorando è quello della nostra chiesa. Don Angelo è arrivato qui in un momento in cui avevamo la necessità di fare qualche lavoro di restauro alla nostra piccola chiesa. La città non è grande, ma questa chiesa è decisamente piccola. La comunità cattolica del paese finora era piccola, era una comunità abbastanza chiusa, triste.
Tutta l'opera che si sta facendo ora ha lo scopo di rafforzare questa comunità e allargarla. Per questo si è reso necessario ampliare un po' la nostra chiesa che deve essere un segnale in questa città. Don Angelo è arrivato al momento giusto e ha dato anche un contributo prezioso, un suo suggerimento per eseguire i lavori.
Una parte dei soldi che avete inviato sarà usata quindi per completare questi lavori di ampliamento della chiesa, che erano già iniziati, per renderla un po' più funzionale e anche più carina, perché la gente sia contenta di entrarvi e si riconosca in una chiesa cattolica che ha qualcosa da dire in questa città.

ScuolaI nostri bambini... a scuola
Ringrazio tantissimo inoltre le scuole di Catania e Misterbianco che mi hanno inviato le loro offerte. Ricordo ancora quella di Misterbianco che ho visitato personalmente quando sono venuto a Catania nell'aprile del 2007, ricordo la gioia e l'entusiasmo dei bambini, dei genitori e soprattutto degli insegnanti. Con le vostre offerte abbiamo realizzato quest'anno per la festa di san Pietro una giornata di animazione per i bambini. È stata una cosa interessante. Per la prima volta siamo riusciti a coinvolgere tanti bambini. Pensiamo di poter ripetere un'altra volta questo tipo di esperienza. Settembre può essere il momento più adatto per riunire questi ragazzi per un'altra giornata che non è solo un momento di divertimento ma è anche un'occasione preziosa per educarli a stare insieme ed iniziare con loro anche un cammino.

asilo_nidoTres Palmeras
Con le offerte del Gruppo “Costanza - pro Missioni” della parrocchia San Gelasio di Roma possiamo rispondere in parte ad una necessità che è sorta proprio in questi giorni: l'esigenza di costruire un asilo in uno dei nostri villaggi. Abbiamo saputo infatti che stavano per portarci via un terreno della parrocchia: era quindi estremamente importante usarlo subito realizzandovi un'opera. Abbiamo discusso con la gente e abbiamo pensato che la cosa più importante fosse poter costruire  una struttura dove accogliere i bambini che qui rimangono il più delle volte affidati a se stessi. Don Angelo ha visto il luogo, gli è piaciuto, si è reso conto della necessità della popolazione e ha fatto anche un primo abbozzo di progetto dell'edificio.

p_assisePadre Assise
Il mondo delle povertà non finisce nella parrocchia di Pedro do Rosario. La nostra è una diocesi povera. Non abbiamo risorse sicure, per cui tutto si fa cercando aiuti all'estero. Avevamo la necessità che qualche prete potesse studiare, formarsi. Un prete molto giovane, che è tra l'altro vicario generale della diocesi, cercava aiuti per frequentare un corso di filosofia. Abbiamo pensato così che uno dei contributi giunto da Catania, da parte dell’ Ing. Alfio Turrisi, andasse per questa esigenza infatti, non basta preparare le strutture fisiche, occorrono anche quelle umane.

creanzaLa pastorale della "crianza"
Tutte le altre offerte raccolte da varie persone saranno usate per la pastorale della “crianza” (infanzia) per la quale abbiamo aperto una casa. Salvatore, Enza e don Angelo hanno visto la situazione di diversi bambini in difficoltà. La pastorale della creanza aiuta i bambini a uscire dalla malnutrizione. Con delle sostanze presenti in natura viene preparato un prodotto che noi  chiamiamo multimistura. Questa si unisce al cibo normale e rafforza l'organismo. Con i soldi che ci sono stati dati potremo andare avanti per un anno circa. In questo momento i bambini seguiti sono 120 ma ce ne sono molti altri che si stanno scoprendo nelle diverse famiglie.

gabrieleUn invito
Nel salutarvi adesso, vorrei lanciare a tutti un invito: l'esperienza della missione aiuta a crescere, aiuta a dilatare il cuore alle dimensioni della chiesa e del mondo, aiuta a liberarsi da tante cose secondarie per andare all'essenziale: cercare il Signore e servirlo con entusiasmo. Per questo l'invito che io faccio a tutti è quello di partecipare a questa esperienza, facendovi presenti qui, perché è un aiuto grande quello che potete dare, così come sarà anche una grande ricchezza quella che si porterà a casa chiunque verrà. Confrontando infatti la realtà di tante persone che vivono qui con quella che voi vivete tutti i giorni, sarà più facile incontrare quell'essenziale di cui parlavo e che è in fin dei conti quello che veramente ci unisce tutti insieme.»
Don Gabriele

 

La Famiglia Ecclesiale "Missione Chiesa-Mondo" è al servizio della pastorale parrocchiale per:

  1. la promozione della dimensione comunitaria del cristianesimo attraverso l’articolazione della parrocchia in piccole comunità ecclesiali dislocate a mo’ di lievito nelle diverse zone del suo territorio, affinché il popolo di Dio acquisti sempre più coscienza di essere Chiesa e di agire e di crescere in quanto Chiesa;

  2. la valorizzazione e la formazione del laicato perché da oggetto passivo di pastorale diventi sempre più soggetto attivo e responsabile della missione della Chiesa e della animazione delle realtà temporali;

  3. la trasformazione della parrocchia in “soggetto ecclesiale e socio-culturale”, capace cioè di farsi carico dei problemi della gente, facendo del territorio la sua vera e costante “terra di missione” nella quale svolgere la catechesi permanente degli adulti, decentrare la pastorale, battersi per la promozione umana di tutto l'uomo e di tutti gli uomini.