I Sacerdoti

I sacerdoti appartengono ordinariamente al clero diocesano e promuovono il rinnovamento pastorale secondo le prospettive e gli orientamenti del Concilio Ecumenico Vaticano II

  • coltivano la loro vita sacerdotale alla scuola della caritas pastoralis di Gesù Buon Pastore;
  • si impegnano a realizzare il decentramento della pastorale parrocchiale nel territorio;
  • promuovono la valorizzazione e la formazione del laicato;
  • vogliono essere segno e strumento di comunione fraterna all'interno delle varie diocesi anche attraverso la realizzazione di piccole fraternità sacerdotali.

N.B.: A chi sente la vocazione al Sacerdozio viene chiesto anzitutto di impegnarsi con i consigli evangelici per seguire Cristo povero, casto e servo obbediente con cuore indiviso. Si può accedere al Sacerdozio solo dopo aver emesso con gioia tale atto di consacrazione deciso e decisivo.

La Famiglia Ecclesiale "Missione Chiesa-Mondo" è al servizio della pastorale parrocchiale per:

  1. la promozione della dimensione comunitaria del cristianesimo attraverso l’articolazione della parrocchia in piccole comunità ecclesiali dislocate a mo’ di lievito nelle diverse zone del suo territorio, affinché il popolo di Dio acquisti sempre più coscienza di essere Chiesa e di agire e di crescere in quanto Chiesa;

  2. la valorizzazione e la formazione del laicato perché da oggetto passivo di pastorale diventi sempre più soggetto attivo e responsabile della missione della Chiesa e della animazione delle realtà temporali;

  3. la trasformazione della parrocchia in “soggetto ecclesiale e socio-culturale”, capace cioè di farsi carico dei problemi della gente, facendo del territorio la sua vera e costante “terra di missione” nella quale svolgere la catechesi permanente degli adulti, decentrare la pastorale, battersi per la promozione umana di tutto l'uomo e di tutti gli uomini.